….ecco il racconto personale di un’avventura in E-Mtb ecologicamente fantastica!!!

11 Gennaio 2015, ritrovo al “City Trip” di Papigno alle ore 9:00 insieme a Luca Riccardo Cristian Lorenzo Simone Leonardo ,miei compagni del tecno bike team, per seguire con le nostre E-Mtb i centauri dell’enduro.

Dopo aver controllato l’equipaggiamento saltiamo in sella ai nostri cavalli per recarci verso P.zza Ridolfi, luogo della partenza ufficiale del primo MTB TRIP in Europa (Premetto che per me, oltre ad un semplice evento, era soprattutto un test per verificare se l’applicazione di una Fox 40 Kashima sulla Nduro Pro, al posto di una Fox 36 Talas, fosse realmente vantaggiosa).

La Partenza

Ore 10:00 circa ci troviamo in coda al gruppo di circa 700 motociclisti, sulla linea di partenza gli organizzatori sono pronti a dare il via……..i motori ruggiscono, le eMTB sono attivate in modalità TURBO…….3-2-1-VIA…

…..con qualche minuto di ritardo per dare “un po’ di vantaggio alle moto”, anche noi partiamo con direzione giro “SOFT”.

Percorso qualche chilometro, all’altezza della cava di Miranda, ci troviamo subito qualche motociclista poco esperto bloccato sulla mulattiera mentre noi, con i nostri mezzi “ecologici e silenziosi”, ci arrampichiamo con qualche piccola difficoltà, ma in modo efficace.

IMG_7406

Già il divertimento è alle stelle e la mia e-bike Nduro tra sassi smossi,solchi e breccia, tiene testa alla grande, senza considerare il fatto che la salita non è tanto indicata per lei perché configurata con assetto da Downhill; infatti gli altri mi prendono vantaggio in poco tempo ……….ma non importa, perchè il mio pensiero è rivolto al momento in cui la salita si concluderà, lasciando il testimone alla discesa di rientro.

 

La Prima Sosta

IMG_7503

Sali.…sali… Sali, passando per Miranda e Cimitelle, tra varie difficoltà pendenze estreme,fino ai Prati di Stroncone dove ci attende un tempo da eschimese!!…Ma anche il furgone di supporto con crostate caffè e succhi al seguito, che segnano il tanto atteso “giro di boa” ad un altezza di 800 mt S.L.M. e 20 km dalla partenza. “Adesso viene il momento che aspettavo”,penso dentro di me, prima di ripartire per scendere a valle ci copriamo utilizzando giacche antivento, sottocaschi e scaldacolli.

La Discesa

Già affrontando il primo tratto misto, tra i 20 e i 25 km/h, la mia bici mi dimostra che può sostenere velocità molto più alte……quindi mollo i freni e ciao a tutti !!!!

 

IMG_7694

….Imbocchiamo un discesone che ci porta fino a Moggio, fatto di breccia , sassi mossi, curve e tornanti; Dopo pochi metri mi trovo in testa al gruppo, la mia e-Mtb da discesa è una spada, la velocità era altissima,  75km/h, l’adrenalina al massimo!!!!!!

Ma come in tutte le uscite l’imprevisto è dietro l’angolo, infatti sia io che il Presidente con la sua e.-bike da All mountain buchiamo la gomma anteriore.

Sostituite le camere d’aria ripartiamo verso Marmore, seguendo un percorso unico, molto veloce e tutto in sottobosco, scorrevole e divertentissimo, che ci riserva scenari unici della vallata circostante!!!!

IMG_6234

Un’ultima sosta a Marmore prima di percorrere il sentiero 5 ( Corta dell’Enel ) fino a Papigno; anche in quest’ultimo tratto il divertimento al massimo, discesa-tornante, discesa-tornante e così via fino alla cascata delle Marmore…

L’arrivo

Ore 15:00 circa arriviamo al traguardo posizionato all’interno del City Trip di Papigno, le forze erano finite ma la soddisfazione di aver percorso 45 km  in pieno divertimento sovrasta la stanchezza.

Non vedo l’ora che questa magnifica esperienza si ripeta e ringrazio tutti i miei compagni del TECNOBIKE TERNI per la bellissima esperienza affrontata insieme!!